fare-sport-in-zona-rossa

Quali sono le norme per svolgere attività sportiva in zona rossa? Si può andare a correre o fare un giro in bici? E fare una passeggiata? Chiariamo ogni dubbio sulle attività consentite e non consentite.

Sport individuale in zona rossa

In zona rossa, dalle 5 alle 22 è consentito praticare sport, anche a livello amatoriale, ma solo all’aperto, nel rispetto della distanza di sicurezza di due metri prevista per qualsiasi attività motoria.

Lo sport e l’attività motoria in generale sono invece vietate presso centri sportivi e circoli (pubblici o privati), al chiuso ma anche all’aperto. Dunque è consentito praticare (e anche fare passeggiate) solamente nelle vicinanze della propria abitazione, in spazi aperti e individualmente.

Per quanto riguarda alcuni sport, come il triathlon, in cui lo spostamento sia funzionale all’attività sportiva, è consentito anche uscire dal proprio comune, sia in zona arancione sia rossa, ma con due condizioni: l’attività deve essere svolta all’interno dell’orario di riferimento, dalle 5 alle 22; la località di parenza dello sportivo deve coincidere con il punto d’arrivo (non è possibile partire da un punto A e terminare l’allenamento presso un punto B).

Andare in bici in zona rossa

Si può usare la bicicletta per qualsiasi spostamento consentito (sempre e comunque nel rispetto della distanza di sicurezza di 1 metro). Dalle 5 alle 22 è consentito anche andare in bici per svolgere attività motoria o sportiva. In zona rossa l’uso della bicicletta è consentito unicamente per raggiungere la sede di lavoro, il luogo di residenza o i negozi che vendono generi alimentari o di prima necessità. In zona rossa si può andare in bici per fare semplice attività motoria o sportiva, ma bisogna rimanere nei dintorni della propria abitazione. In ogni caso, ricordiamo che per ogni spostamento in zona rossa è necessario munirsi dell’apposito modulo di autocertificazione.

Palestre e piscine

Per quanto riguarda la piscina in zona rossa e arancione, tutti i corsi sono sospesi, per evitare possibilità di assembramenti e possibile diffusione del virus. Solamente il personal training è ammesso e unicamente per attività che siano presidio sanitario obbligatorio, cioè terapie di riabilitazione o fisioterapia.

Le attività come yoga o pilates, come le altre attività motorie, sono consentite solo all’aperto in parchi pubblici e privati, in aree attrezzate, o in centri o circoli sportivi. Ma in zona rossa sono sospese le attività sportive e motorie svolte nei centri sportivi e circoli anche all’aperto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *